Adotta un cane, contributo a chi prende un amico a quattro zampe dal canile

News dell'1 dicembre 2016

L’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Ciro Borriello lancia l’iniziativa “Adotta un cane”, con l’intento di promuovere una campagna per l’affidamento degli amici a quattro zampe ospiti del canile convenzionato con l’ente. L’idea è stata promossa dall’Assessore con delega all’Igiene e Sanità, Anita Di Donna, e si è concretizzata nella stesura di un avviso pubblico predisposto di concerto con il Dirigente Luisa Sorrentino.

Si tratta di una vera e propria gara di solidarietà – afferma l’Assessore Di Donna – con la quale si vuole provare a trovare una casa ai cani oggi rinchiusi nel canile”. A tal fine, il bando prevede la concessione di un contributo di 250 euro al nucleo che adotterà l’animale, scegliendolo tra quelli sistemati nella struttura convenzionata con l’Ente. Le domande – come si legge nel bando – vanno presentate entro le ore 12 del prossimo 16 dicembre.

Saranno ammesse a contributo solo le prime venti famiglie che presenteranno istanza e che avranno visto positivamente valutata la loro domanda. L’affido del cane sarà effetto, a cura del Dirigente del Settore Scuola, Sport e Cultura entro il 31 dicembre.

Il richiedente – si legge nel bando – avrà la facoltà di scegliere il cane da adottare e a proprie spese si recherà presso il canile convenzionato che riceverà formale comunicazione dal Comune sui soggetti ammessi al contributo. L’affidamento avverrà per il tramite del canile che provvederà a comunicare le generalità del cittadino all’Ufficio Igiene e Sanità. Tale documentazione sarà titolo per permettere al competente ufficio di liquidare al cittadino affidatario il 60% del contributo. L’affidamento si concluderà con l’adozione definitiva entro il 28 febbraio 2017 e per tale data l’affidatario si impegna a far visitare il cane affidatogli dal Servizio Veterinario dell’Asl territorialmente competente. L’Ufficio Igiene e Sanità, ricevuta la certificazione relativa al perfetto stato di salute del cane, provvederà a liquidare il restante contributo”.

Nel caso – è specificato ancora – venisse accertato e riscontrato il maltrattamento del cane affidato, l’amministrazione comunale provvederà a denunciare il cittadino alla compente autorità. Contestualmente si darà avvio alla revoca dell’affidamento, predisponendo altresì il rientro del cane presso il canile convenzionato e provvedendo a recuperare il contributo eventualmente già corrisposto”.

Tutte le altre clausole previste nell’avviso pubblico possono essere consultate attraverso il sito del Comune (www.comune.torredelgreco.na.it). “Quella promossa dall’Amministrazione – conclude l’Assessore Di Donna – è una iniziativa animalista che siamo convinti raccoglierà il favore dei tanti che amano i cani e gli altri animali da affezione. Inoltre, per l’ente si configura anche un possibile beneficio in termini economici, in quanto il costo sostenuto per incentivare l’adozione, 250 euro, sarà ampiamente ammortizzato dal risparmio per la gestione del cane stesso nel rifugio, che oggi grava sulle casse dell’ente per 1,5 euro al giorno”.
Azioni sul documento



farmacia

Turni Farmacie




punto_google.JPGMappa delle Farmacie (IE9 Firefox Chrome ....)
Mappa (IE8)

 
U.R.P. INFORMA
logo urp